Conosciuta in epoca romana come Tifernum Tiberinum, da questo nome prende origine lo strano appellativo dei suoi abitanti: i tifernati. Città di Castello è il centro di riferimento dell’alta valle del Tevere, caratterizzata da paesaggi verdi e dolci colline. Storicamente governata dalle città di Perugia, di Firenze ed infine, dal Papato, Città di Castello conserva nei suoi monumenti e nei suoi vicoli le testimonianze della sua ricca storia. Scopriamo insieme cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello.

Piazza Gabriotti 

Conosciuta come Piazza di Sotto, in contrapposizione alla Piazza di Sopra e cioè la seguente Piazza Matteotti, è la prima piazza che si incontra andando alla scoperta del centro storico. Su questa piazza affacciano gli edifici più importanti, il Palazzo dei Priori sede del Municipio della città, il Duomo e la torre civica. In questa piazza è possibile trovare anche tante piccole botteghe, bar e ristoranti per avere un assaggio della vera vita tifernate. 

cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello
Copyright foto: TTV.it

Il Duomo 

Andiamo ad analizzare i monumenti affacciati sulla Piazza di Sotto, partendo dalla Cattedrale, il punto di riferimento religioso della città. Dedicata ai Santi Florido e Amanzio, patroni di Città di Castello, il Duomo è un concentrato di stili artistici diversi, come risultato delle diverse ristrutturazioni e modifiche avvenute nel tempo. 

È in stile rinascimentale e vi si accede (gratuitamente) salendo per la sua scalinata. Sempre attraverso una scala, però al suo interno, si accede alla cripta dove sono conservate le spoglie dei due patroni, insieme alla Madonna Nera di Città di Castello.
Particolare è anche il Museo del Duomo, adiacente alla Cattedrale, dove ammirare alcune delle più importanti opere del Pinturicchio.

cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello
Copyright foto: Exploring Umbria

Il Campanile cilindrico e la Torre Civica

Su Piazza Gabriotti svettano due torri. La Torre Civica e il Campanile del Duomo. Entrambe le costruzioni presentano delle caratteristiche degne di nota. Il Campanile del Duomo, per esempio, è di forma cilindrica, ed è una vera rarità. Questa costruzione ricorda l’architettura bizantina, della quale Città di Castello ha subito le influenze. Il Campanile è alto 43 metri ed è visitabile. Vi consigliamo l’ingresso perché dal suo scalino più alto si può godere di una vista davvero incantevole.

La Torre Civica, invece, è diventata famosa perché… un po’ storta. Non vuole imitare la Torre di Pisa e questa pendenza, anche se molto lieve, non è stata voluta. È semplicemente il frutto dei terremoti che si sono susseguiti nel tempo. Ma è il vero simbolo della città liberata, con i tanti stemmi che decorano la sua costruzione.

cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello
Copyright foto: Città di Castello Turismo

Piazza Matteotti e il Palazzo del Podestà

Ci spostiamo a Piazza Matteotti, chiamata la Piazza di Sopra dai tifernati. Qui possiamo subito ammirare diverse costruzioni tra cui il Palazzo del Podestà e il Palazzo della Cassa di Risparmio. Il più significativo è sicuramente il Palazzo del Podestà, caratterizzato dalla presenza di due orologi, uno dei quali segna le ore e l’altro i minuti.

cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello
Copyright foto: Tuscany Now

Palazzo Vitelli e la Pinacoteca

Durante il Rinascimento, Città di Castello fu governata dalla famiglia dei Vitelli, ricordati dai tifernati come “infiniti letterati et valentissimi dottori”.

Durante il loro governo, la città crebbe artisticamente in maniera davvero impressionante e a testimonianza dei fasti del passato, oggi è possibile ammirare il Palazzo Vitelli, dove è ospitata la Pinacoteca Comunale. Questa galleria è seconda soltanto alla Galleria Nazionale dell’Umbria e ospita opere di Signorelli e addirittura Raffaello. Ma la vera attrazione è la facciata del Palazzo. Un vero e proprio quadro realizzato su un bozzetto del Vasari

Orari Palazzo Vitelli e Pinacoteca
Martedì-Domenica 10.00-13.00 / 15.00-18.00

Prezzo Palazzo Vitelli e Pinacoteca
Intero € 6,00
Ridotto € 2,00

cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello
Copyright foto: Città di Castello Turismo

Fondazione Burri

Città di Castello è la città natale dell’artista contemporaneo Alberto Burri. La Fondazione, che porta il suo nome, ha deciso di dedicare alla raccolta delle sue opere ben due spazi. 150 opere sono contenute in una sezione di Palazzo Albizzini, nel centro storico, come volere dell’artista. Le restanti opere sono invece conservate negli Ex Seccatoi del Tabacco, che si trovano appena fuori dalle mura della città.

L’artista aveva scelto questo luogo come suo laboratorio personale e il suo recupero ha permesso di trasformarlo in un vero e proprio museo di arte contemporanea. Il biglietto cumulativo per entrambi gli spazi ha un costo di 25 euro e vi consigliamo caldamente la visita se siete appassionati di arte moderna. 

Orari Fondazione Burri
Martedì-Domenica 10.00-13.00 / 15.00-18.00

Costo Fondazione Burri + Palazzo Albizzini
20,00 euro biglietto cumulativo

cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello
Copyright foto: Perugia Today

Museo della Civiltà Popolare

Terminiamo il nostro approfondimento su cosa fare e vedere a Città di Castello in un giorno con un altro museo, unico nel suo genere e situato sempre al di fuori della città. Si trova a 6 km da Città di Castello ed è chiamato Centro Documentazioni Delle Tradizioni Popolari “Livio Dalla Ragione”. È un vero e proprio museo neorealista, immobile nel tempo. Si tratta della ricostruzione, con grande precisione, di una casa del ‘900.
Inserita in un contesto rurale, in questa abitazione è possibile aggirarsi tra le stanze delle case di una volta, con la cucina colonica, le stanze da letto scaldate dal “prete” e i materassi riempiti di foglie di grano.
Il centro è visitabile solo su prenotazione e sotto la guida del direttore, vero appassionato di questa collezione e della sua storia. Per le prenotazioni è necessario chiamare lo 0758552119 o scrivere a info@malakos.it.

cosa fare e vedere in un giorno a Città di Castello
Copyright foto: RIM Altotevere

Santuario della Madonna di Belvedere

Anche questa attrazione è situata leggermente fuori Città di Castello, ma è una splendida destinazione sia per i turisti religiosi, sia per chi vuole godersi un’incantevole architettura e la pace della natura.
Il Santuario della Madonna di Belvedere è divenuto famoso negli anni grazie ad una antichissima immagine della Madonna, posizionata in fondo alla chiesa all’interno dell’altare maggiore.
Ma, come detto, non è degna di nota solo per gli appassionati di itinerari religiosi, ma anche per la sua architettura barocca di fine 600 e l’incredibile panorama che si staglia sulla città e sull’Alta Valle del Tevere.

Foto: Umbriatourism

Mappa interattiva su cosa fare e vedere a Città di Castello in un giorno

Ecco a voi una mappa interattiva che raccoglie tutte le attrazioni che abbiamo menzionato nell’articolo.

E voi avete mai visitato Città di Castello e l’alta valle del Tevere? Cosa vi ha colpiti?


Pinna il post se ti è piaciuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *