L’Italia è adatta a tutti i tipi di turisti, è perfetta per gli appassionati d’arte e storia, ma anche per coloro che preferiscono rilassarsi in riva al mare o al lago. E per chi ama la natura e il trekking? Il nostro territorio è pieno di percorsi naturalistici da favola e oggi vi parlerò di come raggiungere il Sentiero degli Dei.

Il Sentiero degli Dei è un percorso lungo circa 8 km ai piedi dei Monti Lattari, tra la Costiera Amalfitana e la Costiera Sorrentina, ed è, sicuramente, uno dei percorsi escursionistici più belli al mondo. La passeggiata, dalla durata di circa 4 ore, ha un livello di difficoltà media e non è adatta per chi soffre di vertigini.


Informazioni Trekking

Tempo percorrenza: 4 ore (andata)
Difficoltà: media
Tratti esposti:
Presenza Ferrate: no
Periodo migliore: aprile – maggio – ottobre


Il nome deriva dalla mitologia greca: secondo la leggenda questo fu il sentiero percorso dalle divinità dell’Olimpo per salvare Ulisse dalle sirene presenti vicino all’isola de Li Galli. La bellezza di questo posto sta anche nell’assenza della mano dell’uomo! Tutto il cammino è infatti creato da madre natura ed è stato plasmato nel tempo, l’unico intervento umano è rappresentato dalle barriere protettive e dalla segnaletica.

Come raggiungere il Sentiero degli Dei in auto

Per raggiungere il sentiero in macchina è necessario percorrere l’autostrada A1/E45 in direzione Pompei fino a Castellammare; una volta presa l’uscita prendi la SS 145 in direzione Agerola/Amalfi per poi immetterti nella SS 366 fino a Agerola. Ricordati che, se raggiungi il percorso in macchina, devi fare la stessa strada sia all’andata che al ritorno.

Come raggiungere il Sentiero degli Dei con i mezzi pubblici

È possibile raggiungere il Sentiero degli Dei con i mezzi pubblici prendendo gli autobus di Sita che partono dal capolinea vicino a Piazza Flavio Gioia di Amalfi. Le corse della Sita partono anche da Napoli e Castellammare di Stabia.

Una volta raggiunta la frazione di Bomerano di Agerola, è possibile raggiungere l’inizio del percorso che si trova vicino al piccolo centro d’informazione nella piazzetta. Il percorso è ben segnalato con cartelli bianchi e rossi, è molto difficile perdersi!

Durante il percorso, il sentiero diventa più complicato con una serie di salite e discese e dei tratti a picco sul mare e, a un certo punto, s’incontra una grotta nota come “Grotta del Biscotto” dove sono presenti case secolari costruite nella roccia. Dopo si arriva a un incrocio, andando a sinistra si va verso Praiano, continuando a destra, invece, si prosegue con il Sentiero degli Dei fino a Nocelle.

Il percorso è abbastanza lungo, quindi sarebbe meglio partire la mattina presto equipaggiati correttamente. Lungo il sentiero c’è una fontana da cui bere, ma è sempre meglio portarsi dietro una borraccia per idratarsi durante tutto il cammino. Il periodo migliore per questa attività è tra aprile e ottobre, evitando sicuramente i mesi estivi.

Ecco come raggiungere il Sentiero degli Dei, se ci sei già stato raccontaci la tua esperienza!
Se sei alla scoperta della Campania potrebbe interessarti l’articolo Il mito di Sebeto: un fiume dimenticato e l’amore che lo creò.


Ti è piaciuto l’articolo? Non dimenticarti di pinnarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *