Se più che amanti degli itinerari culturali, siete amanti della forchetta, non dimenticatevi che a Gaeta si mangia davvero bene!
Ecco qualche consiglio su dove mangiare a Gaeta, per assaporare piatti tradizionali e, perché no, piatti in cui la tradizione incontra la modernità.

Dove mangiare a Gaeta

Durante il nostro mini viaggio alla scoperta di Gaeta, abbiamo potuto assaggiare delle vere e proprie specialità della zona. In ogni posto che ci ha ospitato abbiamo trovato una qualità di piatti altissima.

Come il mare – Cena sul lungomare di Gaeta

Via Lungomare G. Caboto, 75

La prima sera siamo stati ospiti di questo locale, che si trova sul lungomare di Gaeta, in una location molto suggestiva. Non è il solito ristorante di pesce, ma dopo aver ordinato si attende la preparazione del proprio ordine e si viene chiamati al banco nel momento in cui è pronto. Una specie di fast food, ma non pensate che la qualità sia minimamente equiparabile!

dove mangiare a gaeta

Noi abbiamo optato per un super piatto di cozze (come si può rinunciare a delle cozze appena pescate?) e un primo di linguine con alici e olive di Gaeta.
Se siete a Gaeta infatti, non potete non provare piatti di pesce, che sono la specialità della zona.
E siccome anche l’occhio vuole la sua parte, vi lascio un primo piano dei piatti, per farvi venire l’acquolina in bocca.

Cozze fresche

Chi ha il coraggio di prendere un secondo o il dolce dopo aver visto le porzioni di questo locale?

Gneo Fonteo – Pranzo al Lido di Fontania

Via Fontania, 16

Abbiamo fatto tappa in questo ristorante, che si trova nel lido della spiaggia di Fontania, durante il pranzo del secondo giorno, e qui abbiamo potuto assaggiare la famosa tiella gaetana, una torta salata con un gustoso ripieno di pomodorini e polpo. Vi dico solo che Annalisa, gaetana doc, ha sottolineato di non aver mai mangiato una tiella così buona! Ma nonostante fosse un piatto super abbondante (potete tranquillamente pranzare solo con la tiella) abbiamo ordinato anche un antipasto misto (con alici in tutte le salse, essendo una specialità della zona, e olive di Gaeta) e il baccalà marinato. Rimanere leggeri non era nei nostri piani.

Il ristorante si trova subito all’ingresso del lido, ma più riparato, in modo da poter separare le due zone e far restare la spiaggia di Fontania lontana dal vociare tipico di un ristorante. Sapete da cosa deriva il nome del ristorante? Dalla famosa Villa del Console Romano che si trova all’interno del lido. Ve ne parlo nell’articolo 3 giorni a Gaeta, cosa fare e cosa vedere.

Decisamente un posto dove mangiare a Gaeta, soprattutto se si vuole abbinare al pranzo un po’ di relax in spiaggia.

Scirocco Bistrot – Cena tra le vie di Gaeta Medievale

Via Annunziata, 11

La seconda sera era il turno di uno splendido bistrot al centro di Gaeta, nella zona del Santuario della Santissima Annunziata. Il ristorantino ha dei tavolini all’esterno, per poter godere della brezza estiva. Qui, l’accoglienza familiare del proprietario ha reso l’esperienza culinaria ancora più interessante, accompagnando una spiegazione e qualche aneddoto all’uscita di ogni piatto.

Nonostante le portate fossero molte, ciò che mi è rimasto più impresso è la frittura di pesce, con un tocco di scorza di lime, probabilmente una delle più buone che abbia mai mangiato. E se la frittura non dovesse convincervi a prenotare immediatamente, sappiate che come dolce ci hanno fatto degustare le famose “ciammelle ellenesi“, tanto famose quanto rare poiché si tratta di un’antica ricetta gaetana che ormai in pochi portano a tavola. Parliamo di un piatto della tradizione povera, fatto di ingredienti semplici come farina, uovo, olio e glassa di zucchero al limone, ma che ti fa tornare in mente le domeniche passate dalla nonna, tra chiacchiere e risate. Un piatto che scalda il cuore.

ciammelle ellenesi

Davvero un ristorante in cui fare assolutamente tappa quando ci si chiede dove mangiare a Gaeta, per un’atmosfera romantica e una selezione di piatti ricercati e di alto livello.

La Nave di Serapo – Pranzo in famiglia nel lido di Serapo

Via Marina di Serapo, 25

Ci spostiamo nella zona di Serapo, famosa per la sua lunga spiaggia attrezzata. Qui abbiamo pranzato il terzo e ultimo giorno, presso la Nave di Serapo, il ristorante dell’omonimo lido. Ad accoglierci abbiamo trovato Fulvia, l’incredibile proprietaria, che con i suoi racconti sulle moltissime famiglie che si sono succedute come ospiti del lido, e di come ormai facciano parte della sua vita, devo ammettere che è riuscita a commuovermi. Prima di parlare di cibo, vorrei spendere due righe anche per descrivere il locale in cui abbiamo avuto il piacere di pranzare: oltre agli oggetti di arredo di grandissima importanza collezionistica (come il fantastico jukebox ancora funzionante), è splendido vedere l’attenzione che viene dedicata all’importanza del riciclo per salvaguardare il pianeta, e alla cultura, dedicando gran parte dello spazio all’esposizione di libri. Presso il lido, infatti, è possibile prendere in prestito il volume che si preferisce, per poi riconsegnarlo.
Ma, tornando a noi, il pranzo non era meno sorprendente: tra antipasti super ricchi (con polpette di alici, alici in pastella e, ovviamente, sua maestà la tiella) e gnocchetti ai frutti di mare, ci ha fatto davvero fatto alzare da tavola rotolando.

Inutile specificare che, per me, si tratta di un posto da consigliare assolutamente quando mi chiedono dove mangiare a Gaeta.


Sappiamo tutti che una delle cose più importanti da valutare durante una vacanza è dove dormire, e per questo ho pensato di dedicare un piccolo spazio anche alla struttura che ci ha ospitato durante la nostra visita.

Dove dormire a Gaeta

I luoghi più gettonati sono sicuramente le strutture fronte mare, per poter godere al massimo delle bellezze che la costa di Gaeta ha da offrire. Noi abbiamo optato per il Bahia Blanca Beach resort, un piccolo resort con lido attrezzato.
Essendo un lido aperto al pubblico, sono tantissimi i turisti e i gaetani che affollano la spiaggia, soprattutto durante il weekend; fortunatamente, vista anche l’affluenza, il resort dispone di un grandissimo parcheggio!
All’interno del resort si possono trovare moltissime aree per il relax (è a disposizione sia una spiaggia attrezzata, che un grandissimo prato, subito prima della spiaggia, con sdraio ed ombrelloni) e per il divertimento. Il corpo centrale è composto da una piccola reception (che purtroppo non è aperta 24h, ma vi verrà fornito il numero del custode nel caso in cui decidiate di rientrare dopo l’ora di chiusura) e la grandissima sala per la ristorazione, dove è possibile fare colazione leggendo un giornale e godendosi la splendida vista sulla spiaggia.

bahia blanca resort gaeta

Il bungalow è composto da una camera da letto (con letto matrimoniale e letto a castello, quindi adatto ad una famiglia di 4 persone) e bagno con doccia. All’esterno c’è anche un piccolo terrazzino che dà sul rigoglioso giardino, dove rilassarsi.

Ecco alcune foto della struttura!

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *