Una attrazione molto conosciuta ed apprezzata di Monaco è lo splendido Castello di Nymphenburg, ossia il castello delle Ninfe.
Nasce come principale residenza estiva dei Wittelsbach, per ordine del principe elettore Ferdinand Maria di Baviera, come regalo alla moglie Enrichetta Adelaide di Savoia.

Visita al Castello di Nymphenburg

La visita al Castello di Nymphenburg inizia dal lago che si apre davanti al castello, e ci permette di ammirare il riflesso dell’imponente costruzione. Superatelo ed incamminatevi verso l’ingresso centrale, dove troverete anche la biglietteria.
Il complesso richiede molte ore di visita, soprattutto perché è compreso anche un giardino inglese con vari padiglioni, davvero immenso.

Il Castello di Nymphenburg

festsaal nymphenburg

La prima tappa è il palazzo principale, in cui sarà possibile visitare il famoso Festsaal, il salone delle feste affrescato con motivi mitologici, e il salone delle bellezze (Schönheitsgalerie) in cui sono esposti i ritratti di tutte le nobildonne e le cortigiane più belle.

In un’altra ala del palazzo  (che si raggiunge dall’ingresso, quindi dovrete uscire nel cortile da dove siete entrati) è collocato il museo Marstallmuseum, in cui sono conservate le carrozze utilizzate dalla famiglia reale per gli spostamenti e gli eventi più importanti; e il Museo delle Porcellane, con una collezione incredibile di antichissimi pezzi della fabbrica di porcellane di Nymphenburg.

Nell’ala di destra del castello è anche possibile visitare la Schlosskapelle, la cappella del palazzo reale.

Il giardino inglese del castello di nymphenburg

giardino inglese nymphenburg

Pensavate di aver già terminato la visita? Niente di più sbagliato, siete probabilmente ad un 20% dell’esplorazione!
All’interno dell’immenso parco è possibile visitare dei piccoli padiglioni, usati per riposarsi e, si racconta, anche per fugaci incontri amorosi.

Amalienburg

amalienburg nymphenburg

Quello che, a mio parere, è veramente degno di visita, è sicuramente l’Amalienburg, realizzato nel pieno stile rococò per Maria Amalia. E’ impossibile non rimanere incantati dalla splendida sala degli specchi (Spiegelsaal) con i suoi stucchi argentati.
Sembra che qui riposò anche Maria Antonietta durante uno dei suoi viaggi.

Badenburg

Famoso per essere uno dei primi bagni caldi realizzati in europa, è decorato anche questo in stile rococò.

Pagodenburg

pagodenburg

Le visite si concentrano nella splendida saletta principale, ornata con ceramiche di Delft.

Inoltre, sempre nel parco, sono degni di nota la Magdalenenklause, una piccola cappella costruita in una grotta, l’Apollotempel, un tempietto neoclassico che si affaccia su uno dei due laghi, e la cascata di marmo all’estremità del parco, decorata con statue di divinità greche.

Come arrivare al Castello di Nymphenburg

Il castello di Nymphenburg è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. La soluzione migliore è il tram n° 17, scendendo alla fermata “Schloss Nymphenburg” che vi lascerà direttamente all’inizio del lago, per godere della vista migliore sul castello.

Castello di Nymphenburg orari

Ecco di seguito gli orari del Castello di Nymphenburg

Castello, Museo delle Carrozze e Museo delle Porcellane

Da aprile a metà ottobre: dalle 9 alle 18
Da metà ottobre a marzo: dalle 10 alle 16

Padiglioni

Da aprile a metà ottobre: dalle 9 alle 18
Da metà ottobre a marzo sono chiusi

Chiusure straordinarie: 24, 25 e 31 dicembre, 1 gennaio, Martedì grasso

Castello di Nymphenburg prezzo

E’ possibile optare per diversi ticket

Castello di Nymphenburg: 6,00 euro (5,00 euro ridotto)
Biglietto cumulativo estivo (castello + musei + padiglioni): 11,50 euro (9,00 euro ridotto)
Biglietto cumulativo invernale (castello+ musei): 8,50 euro (6,50 euro ridotto)

Sito web per maggiori informazioni: Sito Web

Se ci siete stati anche voi, o nel tempo qualche informazione dovesse essere cambiata, non esitate a commentare!

Curioso su cosa altro vedere a Monaco? Dai uno sguardo a questo articolo su Cosa vedere a Monaco in un giorno.

2 commenti su “Il castello di Nymphenburg di Monaco di Baviera”

  • Adoro i castelli e le residenze e sicuramente questa sarà una meta per quando visiterò Monaco. Dalle foto è davvero spettacolare ed immensa.

  • Ho adorato questo complesso!!! Ricordo di aver scattato tantissime fotografie già all’entrata grazie ai riflessi sull’acqua ed i cigni. Purtroppo il giardino era aperto solo in parte quindi non sono riuscita a vedere tutto ma l’ho adorato comunque!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *