escursione in barca malta

Raggiungere grazie ad un’escursione in barca le isole di Gozo e Comino, partendo dall’isola di Malta.

Durante il nostro viaggio nelle isole maltesi, abbiamo deciso di dedicare una giornata intera ad una escursione che toccava alcuni dei luoghi più famosi e ambiti dai turisti. Parlo delle acque limpide di Gozo e della spettacolare Laguna Blu di Comino.
Il tutto, abbiamo deciso di farlo con stile, a bordo di un bellissimo Turkish Gullet, il Fernandes, di Malta Excursion. 

turkish-gullet-fernandes

Escursione in barca a Gozo e Comino: partenza

La mattina siamo stati recuperati presso il nostro hotel da Martin, l’autista del van, e dopo un lungo viaggio siamo giunti al porto di Sliema, da cui partono la maggior parte delle escursioni in barca a Gozo e Comino (noi ci trovavamo praticamente dall’altra parte dell’isola, davanti a Comino, ma non è stata una buona posizione per organizzare le escursioni). Saliti sull’imbarcazione, abbiamo subito fatto conoscenza con il fotografo di bordo (anche lui italiano) e ci siamo sistemati per la traversata.

Ora, sappiamo tutti quanto sia imprevedibile il tempo in questo periodo, e sappiamo benissimo che quest’anno la primavera si è fatta attendere (anzi, è proprio svanita), e ciò è successo anche a Malta. Le temperature erano infatti simili alle nostre in Italia, aggiungiamo però un pizzico di vento tipico delle isole, ed abbiamo un principio di polmonite.
Scherzo, non sono stata male, ma la nuvolosa mattinata e il vento non hanno reso la prima parte dell’escursione piacevole.

Fino all’arrivo a Gozo siamo stati infatti rannicchiati nella parte interna della barca (forse è l’età che avanza, perchè molti invece erano fuori, in costume, sdraiati a prendere il nulla) a goderci l’open bar (avete capito bene: OPEN BAR).

Escursione in barca a Gozo e Comino: prima tappa

All’arrivo a quella che credo sia San Blas Beach, la nave ha gettato l’ancora e chi voleva poteva fare il bagno. Ho visto molti coraggiosi gettarsi in acqua, per poi risalire dopo 2 nanosecondi. Ci hanno spiegato che a maggio, Malta è visitata da tantissimi turisti del Nord Europa, quindi ora mi spiego da dove viene il coraggio.

escursione-barca-gozo

Per chi restava in barca c’era però qualcosa di meglio da fare: il pranzo. Servito a buffet all’interno della barca, mi aspettavo il solito cibo di scarsa qualità (vengo dalla traversata Cile – Bolivia, probabilmente anche un pezzo di pane è più appetitoso di quello che ci hanno rifilato in quel viaggio), e invece sono rimasta davvero sorpresa. Sia la carne che il pesce erano entrambi ottimi, e la carne era più tenera di quella cucinata da mia nonna. Questo confronto dovrebbe far capire alla gran parte di voi quanto fosse buona.

E con il buon cibo, è arrivato anche il sole.

Escursione in barca a Gozo e Comino: seconda tappa

La seconda parte del viaggio è stato infatti incredibilmente piacevole, con il sole che scaldava la pelle e il paesaggio che mostrava insenature selvagge e acque cristalline. La nostra meta era quello che più attendevamo, la Blue Lagoon di Comino.

Non abbiamo tardato ad arrivare, vista la vicinanza tra le due isole. Ovviamente, come ogni zona turistica che si rispetti, era piena di imbarcazioni e turisti (o almeno, la parte centrale della laguna, quella che si contraddistingue dal suo colore turchese), e finalmente siamo scesi. (Era anche possibile prenotare un mini tour in barca intorno all’isola di Comino, ma noi abbiamo preferito scendere e camminare).

Dall’imbarcazione puoi scegliere se dirigerti verso destra, e raggiungere la Formentera della Laguna, o verso sinistra, iniziando un percorso tra rocce e natura alla scoperta delle calette e degli scogli meno visitati. Noi siamo andati subito a sinistra, ed ecco cosa abbiamo trovato dopo pochi passi.

escursione blue lagoon comino

Non abbiamo tardato poi a visitare anche l’altro lato. La tentazione di fare il bagno in quella splendida acqua era tanta, ma il sovraffollamento di turisti l’ha fatta immediatamente passare. Mi ha ricordato un po’ Maya Bay, in Thailandia (ve ne ho parlato qui Viaggio in Thailandia fai da te [Phuket e Phi Phi Islands]), e non penso tarderanno molto a decidere di chiudere o limitare il traffico di turisti in questo gioiello della natura… quindi approfittatene ora che è di libero accesso!

In questa zona, è possibile trovare vari stand con bevande e cibo e li abbiamo subito testati prendendoci un cocktail servito all’interno dell’ananas. Ora, io capisco che sia molto bella l’idea, ma il cocktail era impossibile da bere. Cioè, era proprio cattivo. Quindi, se vi capita di andare, evitate assolutamente di acquistare a 10 euro quella brodaglia. Bella la foto ricordo, ma solo quella.

escursione a comino

Purtroppo il tempo da dedicare all’isola era finito, e quindi siamo tornati nuovamente nel Turkish Gullet. Non prima però di fare un tuffo direttamente dalla barca! Qui non c’era nessuno, e nel video sul mio canale youtube Ragazza in Viaggio vedrete a breve le riprese dei fondali! Breve sarà anche la ripresa, perché l’acqua era comunque gelida come nella spiaggia di Gozo.

Escursione in barca a Gozo e Comino: rientro

Il rientro al porto di Sliema lo passerò a dormire sul ponte, al sole, non togliendo i pantaloncini. Mi sembra doveroso spiegarlo per non dover ogni volta giustificare questo imbarazzante segno dell’abbronzatura. Durante la traversata ci offriranno anche della frutta fresca, in particolare l’anguria. Ovviamente la maggior parte delle persone ha lanciato i semini in acqua, ma non io. Non vorrei nascessero troppe piante di anguria nel mare (in realtà non mi piace l’idea di gettare qualcosa nel mare, che sia biodegradabile o meno).

Una volta sulla terraferma, ci sarà nuovamente Martin ad aspettarci per accompagnarci in albergo, giusto in tempo per goderci il tramonto su Comino, dalla nostra spiaggia.

L’escursione è stata molto carina, sicuramente sarebbe più bella nel periodo estivo con maggiori possibilità di prendere il sole e farsi il bagno. Lo staff è eccezionale e il cibo è ottimo (e c’è l’open bar, vi ricordo)… e la barca è magnifica.
Il mio tour è stato offerto da Malta Excursion, ed ha un costo di 55 euro. Se includete il transfer (per raggiungere il nostro albergo ci vogliono minimo 20 euro…), il pranzo e l’esclusività dell’imbarcazione, capirete che si tratta di un prezzo davvero conveniente!

CODICE SCONTO PER PRENOTARE L’ESCURSIONE

Grazie al fantastico staff di Malta Excursion, mi è stato fornito un codice sconto del 5% sulla prenotazione dell’escursione in barca a Gozo e Comino.  (Ma anche per tutte le altre escursioni che organizzano, sssht!)


Inserite al momento della prenotazione il codice “LIZ” !

Trasparenza: questo tour è stato offerto da maltaexcursion.com, ma rispecchia la mia imparziale opinione.

15 commenti su “Escursione in barca a Gozo e Comino”

  • Che meraviglia di acqua e di paesaggi! Sai che nemmeno io capisco quelli che prendono il sole o fanno il bagno con temperature che io reputo polari? Eppure penso che il periodo scelto da te sia sicuramente il migliore, a prescindere dall’imprevedibilità del tempo. Bellissime foto!

  • Colore del mare incredibile. Quando sono stata a Malta non ho avuto tempo di visitarle, ma la prossima volta non le mancherò, sono davvero uniche, dei piccoli gioielli

  • Che posti stupendi e che acqua cristallina! Per me quest’anno niente ferie, ma chissà l’anno prossimo potrei valutare Malta…

  • Non sono mai stata a Malta, e da quello che vedo é un posto meraviglioso, acqua limpida e cristallina che fa venire voglia di ferie e di mare. -Grazie per avermi fatto conoscere questo posto.

  • Malta è un bellissimo posto con mare cristallino e spiagge favolose, poi è dietro l’angolo ed è facile raggiungere l’arcipelago maltese con voli aerei sia da Roma o Milano, non so se è possibile partire da altre città italiane

  • Ho fatto questa escursione un po’ di anni fa. Partivo da La Valletta non mi ricordo il costo, però era luglio e il tempo era bello e caldo. Con l’estate (almeno ti parlo di allora, circa 8 anni fa) entrare nella laguna di Comino era una metropolitana nell’ora di punta. Ho fatto il bagno lo stesso, però nei periodi di luglio e agosto c’è meno attenzione verso il cliente. Allora alcune cose mi erano rimaste impresse, come il taxi preso in aeroporto che chiudeva il bagagliaio con lo spago, e il mare che era incredibile. Consiglio le scarpette da acqua perché i ricci sono oversize e metterci il piede sopra non è bellissimo.

  • Mamma mia che posti meravigliosi! Purtroppo Malta sono anni che la rimando perché ho sempre troppo lavoro. Spero di prendermi qualche giorno a Settembre per andarci.

  • Non sono un’amante delle escursioni in barca perché soffro il mal di mare, però per vedere queste location mozzafiato ci farei un pensierino. Grazie per il consiglio, lo segno per un prossimo viaggio a Malta.

  • Il mare con quei colori così limpidi mi farebbe venire voglia di fare il bagno anche fuori stagione in effetti sai? Complimenti per le foto, bellissime!

  • L’idea di fare il giro delle isole maltesi con una goletta turca è carinissima, con quel legno accogliente che è la quontessenza dell’idea di barca, e il colore del mare laacia poco apazio all’immaginazione. Che meraviglia!

Rispondi