Recensione Ikefukurou cafe, Giappone

Un locale dove puoi coccolare dei teneri gufetti!

 

Posizione

Questo piccolissimo cafe si trova a pochi passi dalla stazione della metro di Ikebukuro. Una volta usciti dalla stazione, prendete la strada verso Sud (dovrebbe essere alla vostra destra, se siete usciti verso il Sunshine City). Al primo semaforo a destra potrete vedere un sottopassaggio. Il palazzo che fa angolo (dove di sera vedrete tantissime persone in fila, a causa di un buonissimo ristorante di ramen) ospita questo locale. Guardando verso l’alto noterete infatti l’insegna dell’Ikefukuro Cafe.

Indirizzo: Giappone, 〒171-0022 Tōkyō-to, Toshima-ku, Minamiikebukuro, 1 Chome−17−1

Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

Recensione Ikefukuro Cafe

Il nome è un gioco di parole tra il quartiere (ikebukuro) e la parola “fuku”, che significa ovviamente “gufo”. Si accede tramite ascensore, e non appena si apriranno le porte vi ritroverete in un minuscolo disimpegno con un tanfo di escrementi incredibile. E’ possibile trovare dei gufi anche qua (noi ne abbiamo trovato uno che osservava attentamente la finestra. Pensavamo fosse finto).

Vi accoglierà allora una gentile ragazza, che a gesti vi farà capire di dovervi disinfettare le mani. Voi lo farete, ma subito dopo vi chiederà di togliervi le giacche (da appendere all’interno della stanza dei gufi, con un rischio caduta escrementi 10/10) e le borse. Totalmente inutile perciò disinfettarsi prima di spogliarsi.
Ma eccoci al centro della stanza. In tutto avremo fatto 10 passi, perchè questo posto è grande circa 10 metri quadri.

Alla cassa vi daranno un foglio da leggere con le indicazioni in inglese. Le regole sono semplici: toccare i gufi lentamente; mostrare al gufo la mano prima di toccarlo ecc. Sono delle richieste abbastanza semplici da seguire. Il tempo che potrete spendere là dentro è di 60 minuti. Potrete accarezzare tutti i tipi di gufo (ce ne sono effettivamente tantissimi, questo devo ammetterlo), dai cuccioli, ai più grandi (no, non i barbagianni. Quelli purtroppo non c’erano).
Tra i vari gufi era possibile vedere queste razze: American eagle, Ciccaba Virgata, Allocco, Bubo Cinerascens, vari Otus e l’Assiolo dei tropici.

I gufi erano liberi di volare nella stanza, e lanciavano escrementi ovunque. Lo staff raramente puliva (solo quando se ne accorgeva), e nel frattempo guardava il vuoto. Ecco perchè l’odore era davvero forte. Per prenderli in braccio era necessario chiedere allo staff (negli altri caffè di gufi dove sono stata erano loro a chiederti se volevi provare a prenderne uno, iniziando con i più piccoli per abituarti, per poi passare ai più grandi), che se non sai della possibilità di poterli prendere, loro non te lo propongono di certo.

La cosa positiva dell’Ikefukuro Cafe di Ikebukuro è che gli animali sono liberi di volare per la stanza (sono legati solo i più piccolini), e anche quando li prendi in braccio non sono legati (negli altri locali invece sì). Sembrano in buona salute e sono tutti molto socievoli con gli umani.

Ah, un po’ nascosto c’era anche un piccolo riccio (si trovava dietro un pannello, impossibile da notare). Dal volantino sembra doverci essere anche un suricate, ma noi non lo abbiamo visto.

Come detto prima, ero già stata in un altro cafè di gufi a Tokyo, più precisamente ad Akihabara, ed ero rimasta davvero contenta. Questo invece è molto più costoso (almeno il doppio dell’altro) e, a mio parere, il locale è tenuto da schifo. 

Prezzo

Nei giorni feriali il prezzo è di 1500 yen per 60 minuti. Nei festivi (e nei giorni di festa ovviamente) è di 2000 yen per 60 minuti.
Nel prezzo è compresa 1 bevanda da prendere all’uscita.
Nel volantino c’è scritto che puoi rimanere anche 30 minuti pagando di meno, ma a noi non l’hanno proposto.

Sembra che mettendo like e scrivendo una recensione a 5 stelle sulla loro pagina facebook puoi ottenere uno sconto di 300 yen. A mio parere è una pratica davvero triste per comprare, nel vero senso della parola, delle recensioni super positive. (io ho lasciato 1 stella, giusto per bilanciare).

PS: le bevande facevano schifo. Così, per cercare di non migliorare la situazione.

Informazioni utili

L’Ikefukurou cafe è aperto tutti i giorni. Nei feriali l’orario è 13.00-20.00, nei festivi 12:00 – 19:00

Giudizio Finale

Insomma, come potrete capire sono rimasta molto delusa da questo cafe. Soprattutto cafe che “cafe” non è! Nel prezzo è compresa solo una bevanda che puoi prendere una volta finito di giocare con i gufi. Quando dico “prendere”, intendo che la prendi dal frigo e te la porti via. Non puoi nemmeno berla lì dentro.
Lo spazio è troppo luminoso per dei gufi che sono animali notturni. Lo staff è svogliato e non ci prova nemmeno a comunicare.
Decisamente BOCCIATO.

Guarda il piccolo video che ho realizzato sul mio viaggio in Giappone! Al minuto 5:28 trovi anche i gufi!

Powered by WP Review

2 commenti su “Recensione Ikefukuro Cafe [Tokyo]”

  • Posso dire che questo posto mi fa orrore? Come te, la voglia di vedere e toccare i gufi avrebbe avuto la meglio, ma sono animali che non sono adatti a vivere nella sporcizia di una stanza minuscola. Dovrebbero proibire certe cose.

Rispondi